Minirotaie

Regarding life course and its intersections

Mi rendo conto che a volte non sempre si è in grado di arrivare dritti al punto. A quello che si vuole dire, che si vuole trasmettere, che si vuole far ascoltare.

Forse in questi 3 verbi ci sono proprio i motivi per cui chi non riesce a essere così immediato, appunto, si tira indietro.

E’ incredibile ma spesso, dietro a questo particolare freno che ostruisce la libera espressione dell’anima e – allo stesso tempo – dei muscoli della pancia, c’è una strana paura del giudizio altrui che castiga chi ha magari le idee chiare e termina alla fine col comunicare tutt’altro.

Al punto che, chi alla fine non lo fa, si convince persino di non avere le idee chiare, di non sapere manco più cosa vuole, con il risultato finale (enormemente distruttivo) di non fare.

E’ un peccato (quello di non fare).

Tanto che sono d’accordo con chi dice che “cogito ergo sum” è una delle più grandi “sole” della storia.

Non si vive solo perché si pensa.

Soprattutto quando non c’è l’azione.

E a me, anche un no, va ugualmente bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: