Minirotaie

Regarding life course and its intersections

Pare che gli alberi abbiano un’effettiva energia. Una forza che, nel silenzio, si può percepire. Non si ascolta, non si vede, è semplicemente nell’aria. Si tratta di atomi. Siamo tutti, fatti di atomi. E ovviamente anche gli alberi. Ed è comunque insolito, perché per assorbire la loro energia bisogna non fare proprio nulla. Ci si  siede, si …

Continua a leggere

Sarà perché quando fai (qualcosa che ti piace) il tempo scorre via veloce. Al punto che può cambiare tutto o, se non tutto, quasi. Sarà perché anche fare qualcosa che ti piace, non è poi così automatico. Retaggi del passato, rimproveri sprezzanti. Tutta roba che gioca a sfavore della liberà di coscienza. Sarà perché le …

Continua a leggere

Andare a visitare il cimitero acattolico di Roma (dietro alla Piramide Cestia, vicino Testaccio), è un po’ come entrare in un qualsiasi  negozio di antiquariato per le vie del centro. Sapete, proprio di quei posti stretti, dove sono affastellate un mucchio di cose antiche.  Stampe, oggetti vari, lampade, piatti, ovviamente statue. Tutte con la stessa tonalità …

Continua a leggere

Continua a non essermi chiara la mia idiosincrasia con il mare. O forse con l’acqua. O con la sabbia. O con la crema a protezione 50+. O con tutte queste cose messe insieme. Però, alla fine, non mi spiego come è possibile che io passi un’intera vacanza al mare, o almeno a contatto proprio con …

Continua a leggere

Potrei parlare di Gianni Morandi, e della sua incredibile energia a una delle tante maratone a cui ha partecipato (quella di oggi, ad esempio, era la Maratona de ‘Noantri). Ma anche dell’edera, che a Trastevere si trova in ogni angolo. Delle lanterne, grandi, piccole, di tutte le forme. Di ristoranti appena aperti che si preparano …

Continua a leggere