Minirotaie

Regarding life course and its intersections

C’è qualcosa che non si spiega, nella bellezza del primo pomeriggio di ferie. E’ semplice euforia? Perfezione? Rotondità? Non saprei. Perché dietro a questo giorno si nasconde un non-so-ché di disorientamento dove il fatto, il trucco, è quello di lasciar scorrere. E’ un clic che, quando arriva, quasi non te ne accorgi. Da domani, per un …

Continua a leggere

Tempo fa (un bel po’ di tempo fa) ho letto un libricino che ho faticato ad assimilare. Il suo titolo era “Ancora giovani per essere vecchi”. Un testo/dialogo tra un giornalista del Corriere della Sera e un geriatra italiano di fama. E ho impiegato un po’, dicevo, per farmelo mandare giù. Anzi, per dimenticarlo. Forse perché …

Continua a leggere

Penso che certe gocce siano come sassi che ci arrivano addosso. A volte sembra di stare dentro a un film, quando si corre zuppi d’acqua e senza ombrello, riparandosi con la borsa d’ufficio, per raggiungere un amico che ci aspetta per un aperitivo. Penso anche ai serpentelli che la pioggia disegna sulle finestrone dei pullman, …

Continua a leggere

Quando la pioggia non può essere solo un’idea, ma una necessaria presa d’atto. E’ inutile appellarsi al buon senso, o alla speranza. Già, spesso la speranza costa più fatica, più pensieri, più preoccupazioni dell’accettazione, e rende necessariamente meno rispetto a quello che può essere l’inizio di un cambiamento. Tutto sta ad attendere che passi.

Ho fatto recentemente un corso di formazione sul problem solving. Interessante, il tema, sebbene credo l’esperienza nel risolvere i problemi, al di là del talento, possa essere la risorsa principale da mettere in gioco. E ciò che fa la differenza e, per certi aspetti, mantiene l’autostima. A parte questo, quando capita di avere a che …

Continua a leggere