Minirotaie

Regarding life course and its intersections

Lo ammetto. Adoro fare, durante i giorni di ferie della settimana, le cose che non posso fare mentre sto in ufficio. Come il pranzo, ad esempio. Farlo il sabato no, credetemi, non è la stessa cosa. Andare a fare la spesa con tutta calma, quando non c’è la solita ressa alle casse. E poi arrivare …

Continua a leggere

  Cinnamon Rolls Ho imparato che c’è un tempo per tutto. Per quello che deve ancora accadere, che ancora non conosciamo, e che per quanto proviamo a programmare può rappresentare sempre una sorpresa. E poi c’è un tempo per quello che è già accaduto. Che sia “chiuso” o no, però, questo sarà sempre il destino a …

Continua a leggere

“Chiamatemi romantico, chiamatemi sentimentalista” (cit.). Chiamatemi come vi pare (questa è mia). Ma se fuori c’è il sole, il cielo è terso, l’aria è (finalmente) pulita… La domenica mattina così, io non la cambio con nient’altro. Servono colori, sapori, e la giusta dose di tempo per fare tutto quello che serve. E non importa allora cosa …

Continua a leggere

La scelta è: lievito o uova. Chimica o proteina. No. Alla faccia del colesterolo, vado per l’albumina. La natura me l’ha data, e io cerco di farne buon uso. Il pan di spagna è un po’ come un figlio: perché dopo aver montato le uova con lo zucchero, lo massaggi insieme alla farina (e alla …

Continua a leggere

Un mese. Sì, è passato così tanto dal mio ultimo post. Ed è volato via, questo mese, giusto un battito di ciglia. Persino troppo veloce, ma è sempre così. No, non è l’età. O quantomeno non è solo quello. Come se i minuti si fossero congelati e io, tac, mi fossi trovato spostato in avanti di più di …

Continua a leggere

Li ho contati uno ad uno. 11 ingredienti in totale (escluso il cioccolato non presente nella foto). Eppure ho sempre detto e stradetto che la cucina (e in questo caso la pasticceria) è piacere, divertimento, espressione. 11 ingredienti però… 11 ingredienti sono tanti! Al punto da far sembrare tutto complicato. Noioso. Farraginoso. Uff… Farraginoso… No. Basta.

“C’è bisogno di leggerezza”, mi sento dire molto spesso. E sono d’accordo. Un po’ in tutte le cose: nelle relazioni tra amici, tra parenti, tra colleghi. In quelle sentimentali, che stanno per nascere o che sono nate, e in quelle che durano da anni ma che poi, a un tratto, s’ingarbugliano. E ovviamente l’”ingarbuglio” viene taciuto così …

Continua a leggere